PARLIAMONE

PARLIAMONE

UN PO' DI TUTTO
 
IndiceCalendarioPortaleGalleriaFAQCercaLista UtentiGruppiRegistratiAccedi
Cerca
 
 

Risultati per:
 
Rechercher Ricerca avanzata
Ultimi argomenti
I postatori più attivi del mese
florinda
 
marylin
 
ruby
 
andreas
 
titti*
 
miele50
 
Vincenzo
 
Il Gufo
 
I postatori più attivi della settimana
florinda
 
marylin
 
ruby
 
titti*
 
Argomenti simili
Chi è online?
In totale ci sono 15 utenti in linea: 0 Registrati, 0 Nascosti e 15 Ospiti :: 2 Motori di ricerca

Nessuno

Il numero massimo di utenti online contemporaneamente è stato 913 il 2012-10-23, 00:13
Agosto 2018
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  
CalendarioCalendario
Navigazione
 Portale
 Forum
 Lista utenti
 Profilo
 FAQ
 Cerca

Condividi | 
 

 La notte di San Giovanni: rituali

Andare in basso 
AutoreMessaggio
florinda

avatar

Messaggi : 9513
Data d'iscrizione : 13.03.11

MessaggioTitolo: La notte di San Giovanni: rituali   2017-06-22, 10:03

La notte di San Giovanni: rituali



La notte di San giovanni è la notte più magica di tutto l’anno: incantesimi, riti e credenze si fondono e danzano con le stelle.
Alzate lo sguardo al cielo e vedrete nembi sottili, ma in realtà sono nugoli di streghe le quali , da qualsiasi parte del mondo, volando si recano al Grande Sabba, sotto le frasche del Grande Noce, che apparirà per loro.

In questa notte quindi, si può scacciare il male cospargendo di sale rosa la porta e finestre di casa, oppure bruciare della salvia per purificare la casa e gli abitanti.
Ma la notte di San Giovanni è anche rugiada, infatti è un’usanza molto antica quella della raccolta di erbe bagnate dalla rugiada, si riteneva che chiunque si bagnasse durante questa notte magica si dotava di una barriera protettiva.

Con l’utilizzo di erbe si preparavano talismani che la singolare posizione degli astri caricava di virtù.




Tra le erbe usate come talismani, troviamo:


Iperico: da tenere sul corpo per proteggere se stessi e la famiglia


Artemisia: contro il malocchio


Menta: garanzia di una lunga vita


Salvia: proteggesse dalle creature malvagie


Verbana: simbolo di prosperità e pace, cara alle streghe, era in grado di guarire dalle malattie


Ribes: i cui frutti rossi sono chiamati anche bacche di San Giovanni


Mandragora: una delle piante più pericolose, con doppia facoltà di sedare ed eccitare data la sua essenza ambivalente, maschio o femmina; molto care alle streghe, la usavano per preparare narcotici e filtri d’amore


Rosmarino: che appeso teneva fuori il male


Lavanda: grande pianta protettrice


Felce: donava grandi capacità divinatorie, forze soprannaturali e sapienza: secondo le credenze il suo fiore si schiude solo la Notte di San Giovanni.
Con queste piante è possibile fare l’acqua di San Giovanni: messe in un recipiente e lasciato fuori la notte, aveva il potere di aumentare la bellezza, preservare le malattie, difendere dal malocchio e dalle fatture.




http://www.naturagiusta.it/benessere/la-notte-di-san-giovanni-rituali/
Torna in alto Andare in basso
 
La notte di San Giovanni: rituali
Torna in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Maschera da notte
» #17 La notte delle streghe - febbraio 2001
» #32 Notte horror al drive-in - agosto 2003
» La notte delle stelle cadenti
» Di notte sento qualcuno battere. Perché?

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
PARLIAMONE :: AGORA'-
Vai verso: